Archivio della categoria: Gadget

Gli occhiali per una visione potenziata dei colori

Il nostro cervello percepisce i colori attraverso i segnali nervosi inviati dai recettori della retina, che a loro volta assorbono le radiazioni elettromagnetiche in quello che viene definito come spettro visibile.

Il tutto funziona in modo straordinario e ci permette di riconoscere i vari colori con una grande efficienza, ma con dei limiti nel distinguere tonalità molto vicine tra loro, un fenomeno chiamato metamerismo, vale a dire l’impossibilità di distinguere due tonalità molto simili.

Insomma, i colori li vediamo bene, ma le piccole differenze di tonalità possono passare inosservate.

Gli occhiali per una supervista

Un gruppo di ricerca americano della Wisconsin-Madison University ha realizzato delle lenti che permettono di oltrepassare i limiti delle nostre capacità visive e consentono di riconoscere anche delle piccolissime variazioni di tonalità nei diversi colori. Differenze che altrimenti non sarebbero percepibili all’occhio umano.

La visione tricromatica

Per capire bene cosa hanno realizzato gli scienziati della Wisconsin-Madison University è necessario spiegare, brevemente, cos’è la visione tricromatica. Fondamentalmente il nostro occhio percepisce tre colori: il rosso, il verde e il blu.

Combinandoli tra loro, in un processo chiamato sintesi additiva dei colori, il nostro cervello riesce a riconoscere le varie tonalità. Il sistema ottiene ottimi risultati, ma i colori che riusciamo a distinguere sono solo una piccola parte di quelli reali, a differenza di quanto riescono a fare tanti animali dotati di visione tetracromatica.

In questo caso infatti i colori di base sono 10, non 3 come nel nostro caso, permettendo di riconoscere un numero di colori molto maggiore di quanto possibile agli esseri umani. È interessante notare che la visione tetracromatica, secondo numerosi studi, è presente anche tra gli esseri umani, addirittura in una percentuale del 25%. Insomma, alcuni tra di noi percepiscono i colori con dei dettagli impossibili agli altri.

I filtri per vedere meglio il blu

Gli scienziati della Wisconsin-Madison University si sono quindi proposti l’obiettivo di creare delle lenti capaci di indurre la visione tetracromatica anche a tutti gli esseri umani. Il risultato di questo progetto è la realizzazione di 2 diversi filtri, capaci di potenziare la nostra percezione del blu, applicati alle 2 lenti degli occhiali speciali.

Il test

Il passo successivo è stato quello di sottoporre un gruppo di persone ad un test, prima senza gli occhiali speciali e dopo indossandoli.

Sono state proiettate delle immagini con colori metamerici, quindi con differenze impercettibili per il nostro occhio, sullo schermo di un pc. Il risultato del test è stato un completo successo. Senza gli occhiali con i due filtri realizzati dal team della Wisconsin-Madison University nessuno era riuscito a distinguere le differenze dei colori metamerici, mentre indossando gli occhiali tutte le diverse tonalità sono diventate facilmente distinguibili.

Le applicazioni pratiche

L’innovazione porta sempre con sé delle conseguenze nella vita di tutti quanti noi. Quello che prima sembrava impossibile diventa immediatamente realizzabile.

Le implicazioni pratiche di lenti che permettono di potenziare la capacità dell’essere umano di distinguere colori come normalmente non gli è possibile, sono veramente tante.

Giusto per fare un esempio: indossando gli occhiali inventati dal team americano sarà possibile distinguere al volo banconote contraffatte. In questo caso, infatti, i colori delle banconote non sono mai esattamente uguali all’originale, ma i limiti della nostra capacità visiva non ci permettono di individuarne le differenze.

Fonte: fast adsl

Aumentare l’hit della sigaretta elettronica: consigli e rimedi

Sono milioni ormai gli svapatori in tutto il mondo, più di 500.000 solo in Italia, e il mercato legato alle sigarette elettroniche si sta espandendo quasi fosse un’enorme nuvola di vapore capace di attraversare con facilità intere città, regioni, nazioni e culture differenti. Un ruolo abbastanza importante in questo trend generale è di sicuro stato gi ocato dagli utenti della rete, che hanno dato vita quasi immediatamente a una community di appassionati florida e al passo coi tempi.

Non è dunque servito molto tempo perché si cominciasse a parlare del cosiddetto Hit, abbreviazione di throat hit, cioè il classico colpo in gola avvertito durante l’inalazione di nicotina. Tale effetto è infatti riproducibile anche dalle sigarette elettroniche e moltissimi consumatori hanno cominciato a sperimentare la preparazione di liquidi che possano aumentare questo particolare piacere della svapata.

Il problema è più grave di quello che potrebbe sembrare a una prima occhiata: nel passaggio da una sigaretta tradizionale a una elettronica, infatti, numerosi fumatori hanno lamentato l’assenza di questo determinato effetto, riducendo di molto le chanche di dire definitivamente addio a catrame, combustione e tutti gli altri innumerevoli problemi per la salute dovuti alla classica sigaretta.

Con il passare del tempo, però, gli svapatori di tutto il mondo hanno trovato il modo di riprodurne la sensazione di piacere, attraverso un calibrato dosaggio degli ingredienti presenti nella base dei tradizionali liquidi per sigarette elettroniche. Per chi non fosse pratico della questione, preparare una buona base per un liquido di sigarette elettroniche non è affatto un’operazione complicata: vi serviranno prodotti normalmente acquistabili presso qualunque farmacia e non dovreste incontrare alcun problema nel rintracciarli.

Secondo il dosaggio standard bastano glicole propilenico (50%), glicerina vegetale (40%) e il 10% di acqua demineralizzata o bidistillata, accuratamente mixati fino ad ottenere una composizione omogenea. Per aumentare l’Hit della sigaretta elettronica senza aggiungere nicotina e ottenere comunque l’effetto desiderato è necessario alterare leggermente il dosaggio di tali ingredienti. In particolare, andando ad accrescere la percentuale di glicole propilenico presente nella soluzione della vostra base per liquido avvertirete più Hit e più resa aromatica, a tutto discapito del vapore emesso dalla svapata.

Insomma, basta armarsi di pazienza e gusto per la sperimentazione fino a trovare una soluzione su misura delle proprie esigenze e abitudini. Per i più pigri, ricordiamo che esistono molti liquidi per sigaretta elettronica online in grado di aumentare l’hit senza il bisogno di creare basi ad hoc, con o senza nicotina.

Esistono monopattini elettrici omologati per la strada?

Forse ti sarà già capitato camminando per le strade di qualche città, di veder sfrecciare qualcuno a cavallo di un monopattino elettrico: questo è il segno che i tempi stanno realmente cambiando nell’ambito della mobilità cittadina.

Infatti sempre più persone scelgono mezzi alternativi all’auto o a quelli pubblici, per spostarsi nelle piccole e grandi città: mezzi come motorini elettrici, biciclette elettriche, hoverboard e ultimamente anche i monopattini, anch’essi elettrici.

Costruiti partendo dal classico monopattino che utilizzavamo da bambini, con un piede sulla pedana e l’altro a spingere, i modelli più recenti possono raggiungere anche i 35 km/h di velocità e contano su una batteria ricaricabile che garantisce in base ai modelli, un’autonomia tra le 4 e le 8 ore.

L’autonomia del mezzo varia in base ai modelli ed è compresa tra i 20 km ed i 200 km nei modelli più tecnologici, ed il fatto più interessante è che il mezzo può essere caricato ovunque, tramite una semplice presa elettrica.

Il monopattino elettrico è un mezzo ecologico, non inquina, è poco ingombrante, resistente ma leggero, ed è l’ideale per muoversi in città al cospetto di strettoie o spazi di difficile accesso.

Esistono due tipologie di monopattini in commercio: quelli non omologati, e quindi destinati all’utilizzo in aree private, e quelli con motore omologato secondo il D.M. 277 del 02/05/2001 per la circolazione stradale.

Questi ultimi sono considerati dalla legge alla stregua di “mini-moto” o “ciclomotori di dimensioni ridotte”, per cui necessitano di libretto di circolazione vero e proprio, targa, bollo e assicurazione, oltre al casco ed al patentino obbligatori per il conducente.

Cosa devi fare per procurarti l’assicurazione del tuo monopattino elettrico? Ti devi recare in una compagnia assicurativa munito di Documento d’Identità, dell’attestato di rischio e dei documenti tecnici del mezzo, dove sono specificati dati come la potenza del motore, la velocità massima, ecc.

La copertura assicurativa annuale gode di sconti fino al 50% in quanto mezzo ecologico, e costa in media 40 euro. Se non sei in possesso di patente devi ottenere il rilascio del patentino (come per i classici motorini).

Dove acquistare il tuo monopattino con motore omologato? Puoi trovare in vendita svariati modelli anche sui più famosi e-commerce online come Amazon ed Ebay, oppure su Gearbest.

Il consiglio che ti voglio dare è di valutare nei minimi particolari le caratteristiche tecniche di ogni modello, in modo da scegliere quello che rispecchia al meglio le tue esigenze di utilizzo. Per maggiori informazioni sui prezzi, e per le guide all’acquisto, puoi visitare Hoverboardinfo.it, sito dedicato esclusivamente ai nuovi dispositivi di trasporto personale come hoverboard, monopattini elettrici e monoruota elettrici.

 

Negozi elettronica online: i dispositivi più richiesti e i gadget più strani

Il giro di affari dei negozi di elettronica online cresce di anno in anno e, stando alle previsioni, quest’anno batterà tutti i record mai visti. In internet si può trovare veramente di tutto, vediamo quindi quali sono i dispositivi più richiesti e quelli più bizzarri.

Dispositivi più venduti nei negozi di elettronica online

Scorrendo le pagine dei bestseller dei negozi di elettronica online si riscontra che i prodotti più venduti sono gli smartphone e tutto quello che gli gravita intorno come memorie esterne, caricabatterie, caricabatterie portatili e per auto, custodie e pellicole per lo schermo.
Subito dopo viene la passione per la musica che spinge molti consumatori ad acquistare cuffie, auricolari e speaker che si colleghino al cellulare tramite USB o Bluetooth.

I gadget più strani che si trovano nei negozi di elettronica online

Con qualche ricerca più oculata nei negozi di elettronica online, si possono incontrare prodotti davvero fuori dal comune che ci potrebbero far pensare a come abbiamo fatto avivere senza o a perché mai una persona dovrebbe comprarsi una cosa del genere. Vediamo quali sono i più bizzarri.
-Frecce per bicicletta: un segnale al led poco più grande della normale luce posteriore delle bici che permette di azionare la freccia per segnalare la propria volontà di girare senza doversi sbilanciare con il corpo; molto utile e poco costoso.
-Pantofole riscaldate: ottima soluzione per chi soffre di freddo ai piedi d’inverno; si possono trovare anche a forma di narvalo.
-Bolle da imballaggio elettroniche: un piccolo dispositivo bianco con delle bolle in rilievo potrebbe diventare l’antistress che crea più dipendenza di tutti. Se viene premuta una bolla, il congegno elettronico riproduce il suono della bolla di un imballaggio che viene scoppiata, ma con il vantaggio che si può ripetere all’infinito. Oggetto tanto simpatico quanto inutile.
-Tazza automescolante: se al mattino si è troppo impegnati anche per trovare il tempo di mescolare il latte o il tè, questa tazza ci penserà da sola una volta premuto il pulsante presente sul manico.
Questi sono solo alcune delle cose bizzarre che si possono incontrare nei negozi di elettronica online, un’attenta ricerca in diversi siti potrà rivelarne ancora molti altri.