La vera risorsa di ogni azienda? Sono i gadget personalizzati

Un regalo è una delle poche cose che permetta a chiunque di migliorare la propria giornata in pochi minuti. E quando il regalo arriva non da amici o parenti, ma da un’azienda o da un negozio, può essere ancora più sorprendente. Ammettiamolo: i regali fanno piacere e non fanno eccezioni i fornitori, i dipendenti e i clienti! Questo concetto è diventata una vera e propria fortuna per moltissime aziende che hanno deciso di investire su una nuova forma di marketing pubblicitario. Pensiamo ai gadget aziendali personalizzati che pur essendo oggetti o accessori molto semplici permettono di fidelizzare la clientela e i collaboratori di un’impresa. E ad oggi la fidelizzazione è l’attività più importante in assoluto, soprattutto nel tentativo di affermarsi con sempre maggior insistenza sul mercato, superando i competitor.

Mai più senza i gadget personalizzati

Non tutti hanno compreso fino in fondo il potenziale di questi oggetti che vengono prodotti o acquistati e poi personalizzati in base alle proprie esigenze. Un gadget non è solo una piccola superficie sulla quale limitarsi ad applicare il logo dell’azienda. Può invece rappresentare l’essenza di un brand, la mission e quindi incuriosire un consumatore e portarlo a informarsi rispetto all’autenticità di un marchio. Cerchiamo di fare un esempio per rendere più comprensibile questo passaggio. Supponiamo che tu sia un imprenditore che ha un’azienda ecosostenibile. La prima cosa da fare è riuscire a comunicare la tua personalità green, utilizzando regali e oggetti che siano realizzati con materiale riciclato. È vero che questo tipo di scelta prevede un investimento, ma sarà molto più contenuto del previsto. 

Con un regalo si fa pubblicità efficace 

Se una volta la pubblicità passava attraverso cartelloni, radio e giornali ora è possibile ottenere risultati ancora più incisivi investendo molto meno. I regali aziendali sono diventati un veicolo pubblicitario di alto livello. Prova a pensare cosa accade quando si riceve una shopper, oppure una maglietta personalizzata o un ombrello. Sulla loro superficie viene riportato un messaggio o slogan, vi è un design preciso e non manca neppure il logo del brand che lo ha proposto. A quel punto, indossandolo, portandolo in giro per la città ogni giorno si avvia un passaparola che incuriosisce altri possibili clienti. E senza alcun insistenza si può così ottenere l’attenzione di un pubblico sempre più ampio. Ovviamente però per arrivare a questo tipo di reazione è bene che l’oggetto scelto come regalo sia prima di tutto versatile. Sì, perché con la versatilità, abbinata poi a un pizzico di creatività, si potrà proporre un solo gadget che soddisfi un preciso target di mercato, i fornitori dell’azienda e i suoi dipendenti. 

Che effetto che hanno i gadget sui dipendenti?Offrire in regalo un gadget promozionale anche ai dipendenti è l’ennesima mossa vantaggiosa per un’azienda. Che tipo di reazione possono avere i collaboratori quando vengono sorpresi con un regalo? Ovviamente si sentono gratificati e non solo aumenterà il loro attaccamento all’azienda, ma daranno anche molto di più a livello produttivo. Per ottenere tutto ciò però bisogna saper scegliere un gadget che sia utile: una chiavetta USB, una penna elegante e chic sono solo alcuni degli esempi dai quali partire. Sono tra le scelte più popolari e più utilizzate in assoluto, proprio come le shopper o le borse in tela. Basta poco e si potrà lavorare su più livelli, fidelizzando i clienti, attirandone di nuovi e aumentando il senso di appartenenza del dipendente verso l’impresa.